Guglielma, che vita di melma

Il testo della canzone di Claudio Bisio e Rocco Tanica (degli Elio e le storie tese) del 1991.

Guglielma - (che vita di melma)

Gino La Froscia, Clotilde La Vacca,
Cazzoni Umberto, Roso Lia,
Sempronio Lardo, Dolores La Vanga,
Felice Schiuma, Teresio Piscia,
Iride Tozza, Gerardo Petardo,
Giordano Strumolo, Eleuteria Caccapava Cortellazzo,
Ulisse Troia, Benedetto Schifone,
Vitaliana Cagozzi e Telemaco Repullone.

Guglielma, che vita di melma.
Guglielma u.

E allora basta parlare di Martha,
di Margherita, di Mariù,
niente più Beatles, né Mario Tessuto,
fanculo a Lisa dagli occhi blu.
Perché se Lisa si chiamava Guglielma,
voglio vedervi a scovare una rima per lei!
Mica puoi dire che tirava di schelma,
che la pompelma era il frutto che lei preferì...
Però, che sfiga, che vita di melma,
sentirsi Guglielma, e chiamarsi così...

Guglielma, che vita di melma,
Guglielma, u

Pensi ai tempi andati della scuola,
sembra ieri e il tempo vola,
ma quant'odio per quei suoni vellutati è ancora vivo,
Guglielma!
Nomi freddi come carne cruda,
falsi più del porco Giuda,
quasi come banconote da 28mila lire.

L'appello:
"Grimaldi Guido, Casati Chiara, Fontana Silvia,
Bianchi Gianluca, Boschi Tiziana, Del Bono Poppi"
e, scherzo dell'anagrafe, vigliacca in fondo all'aula,
sempre tu, Bavosa Guglielma.

Bocchino Generoso, Schiaccia Tina,
Armida Cacchioni, Gino La Froscia,
Clotilde La Vacca, Cazzoni Umberto,
Roso Lia, Sempronio Lardo, Dolores La Vanga.

Guglielma, che vita di melma,
Guglielma, u

E allora basta con le mamme burlone,
che danno ai bimbi nomi un po' così,
quelli che presi di per sé va bene,
ma coi cognomi fanno i disastrì.
C'è Tromba Daria e c'è Cappella Celeste,
c'è Scoglio Nando, Foglio Rosa e Fisiotera Pia.
Lo so ben io che tengo un grave problema:
Gliodiputtana è il mio cognome e di nome son Fi!
Va bene Ubaldo, va bene Rossano,
ma mamma, ti sbrano! Chiamarmi così...

Fi, che vita di melma.

"Pronto? Casa De Vinis?"
"No, si sbaglia, qui è Gliodiputtana!"
"Ah! Ah! Ah!"
"Ci hai poco da ridere te, Bavosa!"

Gugli io lo so che fai gli scherzi,
chiami Scrotalo, Pisterzi,
ti fai beffe di chi ha un nome come il tuo, o magari peggio...

Gugli, tu ci provi a vendicarti, ma non fai che inimicarti
chi il destino ha nominato tuo compagno di sventura.

Ti immagino fi...ehm...una donna piacente,
perché farti cruccio di un nome scadente?
Uniamo le forze, reagiamo perdio!
Noi che non possiam dire come gli altri:
"Lei non sa chi sono io!"
perché noi siamo e restiamo Fi e Guglielma.

"... il costo del lavoro.
Ancora ignote le cause del duplice suicidio di ieri notte in via Goldoni.
I corpi di Gliodiputtana Fi e Bavosa Guglielma,
sono stati trovati dalla custode Brigida Culos,
impiccati alla stessa corda. Ermetico
l'estremo messaggio lasciato dai due, cioè:
"Guglielme ma melme, sont des mots qui vont tres bien ensemble.
E fatelo sapere anche a..."

Gino La Froscia e Clotilde La Vacca,
Cazzoni Umberto e Roso Lia,
Sempronio Lardo e Dolores La Vanga,
Felice Schiuma e Teresio Piscia,
Iride Tozza e Gerardo Petardo,
Giordano Strumolo, Eleuteria Caccapava Cortellazzo,
Ulisse Troia, Benedetto Schifone,
Vitaliana Cagozzi con Telemaco Repullone.

E un'altra lista di nomi chiama in causa:

"Igor Sbutega, Gastone Scafazzillo, Pirlo Pompeo,
Nereo Cacace, Alcide Rospo, Sborlino Giosuè,
Filomena Schizzo, Scopinaro Matilde,
Bocchino Generoso, Schiaccia Tina, Armida Cacchioni,
Gilberto Merda"
 

NEWSLETTER
SONDAGGIO