Il sex appeal? Dipende dal nome

Lo sostiene Amy Perfors, linguista del MIT

Londra, 12 ago. (Adnkronos) - Dimmi come ti chiami e ti diro' se sei sexy: alcuni nomi di battesimo rendono le persone piu' attraenti per il sesso opposto mentre altri rappresentano un handicap alla conquista per chi li porta. Un esperimento ha infatti dimostrato che le foto di ragazzi e uomini riscuotevano maggior successo da parte delle donne se questi si chiamavano Ed, Matt o Mike, mentre perdevano parte del loro sex appeal se, nelle stesse foto, i nomi che indicavano i soggetti si trasformavano in Paul, Sean o Roger.
Gli autori dello studio pubblicato oggi sulla rivista 'New Scientist' e condotto da Amy Perfors, del Massachusetts Institute of technology, si sono accorti che la spiegazione del fenomeno era legata al suono prodotto dalle vocali contenute nei nomi. Le donne hanno dimostrato di essere piu' sensibili a nomi maschili contenenti le vocali 'a' e 'i' pronunciabili con movimenti piu' esterni e piu' aperti della bocca. Non sarebbero invece dello stesso avviso i ragazzi, che trovano maggiormente attraenti nomi come Laura, Moira o Paula, dove il dittongo crea un suono lungo di vocali.
Per condurre l'esperimento, la ricercatrice ha inserito su un sito Internet 24 foto di uomini e donne, suoi amici, chiedendo ai visitatori di dare un voto, da 1 a 10, ai soggetti piu' attraenti. E' risultato che le preferenze per i soggetti variavano quando i nomi posti nelle didascalie delle foto venivano cambiati con altri che contenevano vocali aperte molto gradite dalle votanti donne. I nomi piu' penalizzati dalle visitatrici del sito sono stati infatti Tom, Roger, Sean, Mohammed, John, Raj e Rob; quelli che hanno regalato maggior sex appeal a chi li portava, Nick, Lee, Elliot, Mike e Sam.

25 agosto 2002

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO