Troppi casi di omonimia, la banca usa i soprannomi

Nella perla del Lario chiamare una persona con appellativo più o meno fantasioso non è solo un'antica usanza, tanto meno una mania: i soprannomi in un paese come Bellagio, dove c'è un vero e proprio record di casi di omonimia, servono per sbrigare le faccende di tutti i giorni. Per evitare spiacevoli errori nelle operazioni bancarie molti residenti, soprattutto i giovani, hanno deciso di affiancare ai propri dati anagrafici anche il soprannome della famiglia (rigorosamente in dialetto) così da distinguere ufficialmente il proprio estratto conto.

"I cognomi sono tutti Gilardoni e Gandola e così abbiamo deciso di affiancarli con i soprannomi che vengono dati alle varie famiglie - spiegano al Credito Cooperativo -. Con tutti questi omonimi si rischiava di fare confusione. Ci sono molti nuovi clienti fra i 25 e i 30 anni che ci chiedono di aggiungere il nome di fantasia". Tramandati per decenni, definiscono spesso il lavoro svolto dai membri di un nucleo familiare, con il soprannome a Bellagio ci si riconosce più facilmente che con i nomi veri e propri. Ci sono i Gilardoni detti "Maghett", quelli detti "Cilindra", oppure i "Mion",i "Buffit" e i "Sesitt". Ci sono Grammatica detti "Piaccapedra", i Raineri detti "Buschett" e "Frisa", i Bianchi detti "Cecchett" e "Rucambul", i Gallo "Brich" e i Gandola "African".

Un'usanza che il tempo non appassisce, tanto che ancora oggi nascono nuovi soprannomi. Una persona che ritiene spesso di sapere tutto ad esempio si vede affibbiare l'appellativo di "Sotuto", oppure "Tuttascienza", mentre c'è chi lavora come elettricista e in paese è conosciuto come "Scintilla". Anche nei documenti custoditi all'anagrafe del Comune di Bellagio il nome e il cognome dei residenti spesso sono seguiti da "detto Frisa", oppure magari "detto Mion". Le banche ed altri istituti che devono fare i conti con la burocrazia, hanno dovuto accettare i soprannomi accanto ai cognomi.

18 marzo 2009 - Articolo di Federico Magni
tratto da IlGiorno
18 Marzo 2009

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO