SPAGNA. CELEBRATO IL PRIMO BATTESIMO CIVIL

Dalla cattolicissima Spagna alla laicissima Spagna: la localita' catalana di Igualada e' diventata teatro di un 'battesimo civile' di un bambino, prima cerimonia laica di questo tipo che viene celebrata nel paese.

Con la cerimonia officiata dal sindaco di Igualada sotto l'occhio curiso dei media, il piccolo Marcel Planell e' stato accolto come ''cittadino'' sotto gli auspici di valori come la liberta', la uguaglianza e il rispetto. Nel corso della cerimonia, il sindaco, Jordi Aymami, ha letto due frammenti della carta dei diritti dei bambini dell'Onu, cosi' come un capitolo della Costituzione spagnola sulla educazione.

Secondo quanto riferito oggi dal giornale El Mundo, la madre del bambino, Carmela Planell, aveva tentato di promuovere questa cerimonia a Barcellona - citta' nella quale risiedeva prima di trasferirsi a Igualada - ma ''il Comune non ha voluto entrare in polemica con la Chiesa''.

I 'battesimi civili', una vecchia tradizione repubblicana francese, sono stati celebrati per la prima volta a Strasburgo (Francia) il 13 giugno 1790, spiega El Mundo.

Attualmente sono diverse le citta' che celebrano, sotto differenti nomi, questo tipo di cerimonie di accoglienza del bambino nella comunita': a Liverpool, ad esempio, vengono chiamate 'naming ceremonies', cioe' cerimonie per dare un nome.
01 settembre 2002 - Articolo tratto da Gaynews.it

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO