Nuova Zelanda: pubblicato elenco dei nomi proibiti

Mentre in Islanda i neo genitori possono scegliere il nome del loro bambino soltanto dall'elenco di nomi permessi dal governo, in Nuova Zelanda chi ha avuto un figlio può proporre qualsiasi nome ma questo deve essere accettato dall'autorità competente e soprattutto non deve essere compreso nella lista dei nomi vietati.
Come riporta la CNN, è di questi giorni infatti la notizia della pubblicazione da parte del registro delle nascite dell'elenco dei nomi proibiti.

Tra questi troviamo nomi "importanti" come Lucifer, Messiah, Mafia No Fear, 4real, Anal e Roman numerals III, ma anche nomi più tollerabili come Saint, Queen, Justus e Lady.

Il Registrar of Births, Deaths and Marriages stabilisce che i nomi per essere accettati non devono risultare offensivi, troppo lunghi o nemmeno essere legati ad un titolo ufficiale o rango.
Non sorprende quindi che i nomi bocciati più volte a partire dal 2001 siano "Justice" (62 volte) e "King" (31 volte).

New Zealand: pubblicato l'elenco dei nomi vietati


Ecco un elenco di alcuni dei nomi proibiti in Nuova Zelanda ed il numero di volte che sono stati proposti dai genitori:
Justice (62), King (31), Princess (28), Prince (27), Royal (25), Duke (10), Major (9), Bishop (9), Majesty (7), J (6), Lucifer (6), Knight (4), Lady (3), Judge (3), Royale (2), Messiah (2), T (2), I (2), Queen (2), II (2), Sir (2), III (2), Jr (2), E (2), V (2),  Justus (2), Master (2), Constable (1), Queen Victoria (1), Regal (1), Emperor (1),  Christ (1)  3rd (1),  Roman numerals III (1), General (1), Saint (1), Lord (1), Eminence (1), Mafia No Fear (1), Majesti (1), 4real (1), Minister (1), Chief (1), President (1), Anal (1), Baron (1), Queen V (1).

03 maggio 2013 -

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO