La piccola Jérusalem dovrà cambiare nome?

L'anagrafe di Bruxelles (Belgio) nega la registrazione dell'atto di nascita della figlia di una coppia israeliana a causa del nome scelto per la piccola.

Hagar e Alinadav Hyman hanno vissuto a Bruxelles negli ultimi tre anni ma hanno voluto onorare la loro città natale Gerusalemme chiamando la figlia Jérusalem Alma.

"Siamo entrambi di Gerusalemme, siamo cresciuti a Gerusalemme, ci siamo incontrati a Gerusalemme e ci manca molto la nostra città, così abbiamo deciso di chiamare la nostra prima figlia Jérusalem" spiegano i neogenitori.

Jérusalem può essere utilizzato come nome per una bambina?

L'impiegato del municipio di Bruxelles però, davanti alla richiesta del rilascio del certificato di nascita, ha subito fatto presente che Jérusalem non è presente nella lista dei nomi approvati e pertanto non può essere utilizzato come nome per un bambino o bambina.
Lo stesso funzionario ha anche suggerito il nome "Bethléem" in quanto presente nella lista.

Hagar Hyman ha subito pensato ad uno scherzo anche perchè accanto a lui un genitore finlandese aveva appena registrato la figlia con un nome impronunciabile di ben 25 lettere.

Il cancelliere, davanti alle proteste del neo padre, ha promesso di accettare il nome se gli Hyman presentano una lettera ufficiale dell'ambasciata israeliana che conferma che Jérusalem è un nome valido per un bambino.
22 agosto 2013 - Articolo tratto da JSSNews

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO