Nome della figlia all'asta

Pochi giorni prima della nascita della nona figlia, una famiglia ebrea del New Jersey ha pubblicato sul sito Craigslist.com un annuncio per offrire all'asta il diritto di dare il nome alla piccola in arrivo.

L'offerta con base d'asta di 20.000 dollari sottolinea che: "Questa è un'ottima opportunità per chi non ha avuto figli e che vuole onorare un parente oppure un famigliare ucciso durante l'Olocausto".

L'annuncio, la cui offerta era già stata rilanciata da 4 persone, è stato però rimosso in seguito a violazioni dei termini di servizio del sito.

Nome della figlia all'asta
La piccola in attesa del nome scelto dal migliore offerente

Il padre della bimba, nata il 22 gennaio, si è rivolto a questo punto, ma in forma anonima, al sito Jewish News JTA.org. Il suo intento è quello di ottenere aiuto per portare a termine la sua iniziativa. L'uomo, che dice di essere un insegnante di Lakewood, spiega che dopo 8 figlie ha esaurito tutti i nomi dei famigliari suoi e di sua moglie.

Nella tradizione ebraica i bambini ricevono sia un nome biblico che un nome laico, così uno viene utilizzato per scopi religiosi e l'altro nella vita quotidiana. Lui e la moglie sperano quindi che venga proposto un nome biblico e comunque non sono disposti ad accettare nomi strani come ad esempio "Box".

Alla persona che sarà disposta a "comprare" il nome della figlia i genitori scrivono: "Ci piacerebbe rimanere in contatto con lei, la inviteremo alla bat mitzvah, al matrimonio e diremo il Kaddish per lei per 120 anni".

I soldi, promettono, verranno spesi per l'istruzione della bambina che nel frattempo è stata chiamata Rina che in ebraico significa "gioia".

28 gennaio 2014 - Lo staff di Nomix.it

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO