Carey vs Carey, vince l'originale

Nuova puntata nella querelle tra Mariah Carey e l'omonima pornostar Mary Carey. Secondo alcuni siti, un giudice avrebbe imposto all'attrice hard di tornare al suo nome anagrafico, Mary Cook, o di scegliersene un altro che non crei confusioni. Mariah Carey trovava infatti insopportabile l'essere confusa con una pornostar ed era corsa in tribunale. Sarà per fare pace che Mary ha dimostrato di avere la rivale, molto, ma molto a cuore?

Chi fino ad ora non amava Mariah Carey comincerà ad apprezzarla, vedendo una foto della cantante campeggiare allegramente tra i seni giganteschi della sua "antagonista" Mary. Questa ha voluto prendersi gioco della rivale o forse solo sdrammatizzare una contesa che stava diventando per lei ogni giorno più seria.

Mary Ellen Cook aveva infatti scelto di cambiare il suo nome nel 2002, in occasione della campagna elettorale contro Arnold Schwarzenegger, sperando di acquisire visibilità. Quando però aveva deciso di lanciare il suo primo singolo con canzoni "molto piccanti", la vera Carey era intervenuta, chiedendole, tramite i legali, di cambiare il nome d'arte. Ora sembra che la Corte abbia trasformato la sua richiesta in imposizione.

Mary tornerà ad essere la signora Cook, quella dei film porno e di un'abbozzata carriera politica. Quanto a Mariah Carey, potrà godersi da sola il suo successo, senza temere la concorrenza sleale. A patto che questo successo arrivi di nuovo, visto che è dalla fine degli anni '90 che la star dall'ugola d'oro non scala le hit.
08 gennaio 2007 - Articolo tratto da TGcom.it
8 gennaio 2007

Leggi tutte le news sui nomi: clicca qui

NEWSLETTER
SONDAGGIO