Leonardo

I Nomi delle Rock band

Scopri l'origine dei nomi delle band musicali italiane e straniere: sono in ordine alfabetico, prima le band straniere e poi i gruppi italiani.

Il significato dei nomi delle rock band

ROCK BAND STRANIERE

Logo ABBAABBA: Abba significa "padre" in Ebraico, ma la famosa band svedese non aveva in mente questo significato quando ha scelto il proprio nome. Molto più semplicemente il nome è composto dalle iniziali dei nomi dei componenti del gruppo ovvero: Agnetha, Björn, Benny e Anni-Frid (Frida).
Logo AC/DCAC/DC: il nome era stato scelto dalla sorella dei fratelli Young (Angus e Malcolm, i chitarristi - nonché fondatori - del gruppo) che lesse la scritta su un elettrodomestico e la trovò adatta ad esprimere l'elettricità e il dinamismo del gruppo. La sigla tecnicamente significa "corrente alternata / corrente diretta". Qualcuno la interpretò come un modo slang di indicare un "bisessuale" (la band ha negato questa interpretazione!) oppure come l'acronimo di "Against Christ/Devil's Children" ("contro Cristo / il bambino di Satana").
Logo AnthraxANTHRAX: è il nome di un batterio molto pericoloso che solitamente infettava i bovini in Europa e che potrebbe essere usato dai terroristi come arma chimica.
Logo Backstreet BoysBACKSTREET BOYS: il Backstreet Market era il nome di un centro commerciale in Florida dove i ragazzi erano soliti passare il loro tempo libero.
Logo BeatlesBEATLES: i 4 di Liverpool presero spunto dal nome del gruppo di Buddy Holly (i Crickets ovvero i "grilli", in inglese) e scelsero il nome di Beatles con un gioco di parole fra il termine beetles ("coleotteri") e beat (relativamente allo stile musicale). L'associazione in italiano fra il nome dei Beatles e quello degli scarafaggi è in realtà un errore grossolano: il nome comune inglese dello scarafaggio è infatti cockroach. L'errore è probabilmente nato da una traduzione infelice del termine beetle e da una scarsa conoscenza degli insetti.
Logo Bee GeesBEE GEES: esistono due possibili origini sul nome della band, la prima è che derivi da "Brothers Gibb" (fratelli Gibb), la seconda è che BG siano le iniziali dei due amici che hanno aiutato la band a cominciare a suonare ossia Bill Goode e un dj di nome Bill Gates.
Logo Black SabbathBLACK SABBATH: è il nome di un film horror di serie B del 1960 con protagonista Boris Karloff derivato a sua volta dal nome di un giorno sacro della stregoneria ("sabba nero").
Logo Blink 182BLINK 182: il nome non avrebbe alcun significato, ma la band si è inventata una storia sulla sua origine. Originariamente chiamati Blink, la band ha dovuto cambiare nome per evitare problemi legali con un omonimo gruppo irlandese ed hanno aggiunto il numero 182 perchè indicava il numero di volte in cui la parola "fuck" veniva ripetuta nel film preferito da uno dei membri della band.
Logo Bon JoviBON JOVI: dal nome d'arte del leader Jon Bon Jovi (il suo vero nome è John Francis Bongiovi Jr.).
Logo ChumbawambaCHUMBAWAMBA: uno dei membri della band fece un sogno in cui in un locale pubblico non sapeva quale bagno utilizzare perchè sulla porta c'era scritto "chumba" e "wamba" anzichè "uomini" e "donne".
Logo The CranberriesTHE CRANBERRIES: originariamente chiamati "Cranberries Saw Us" (letteralmente "i mirtilli ci vedono" con un gioco di parole su "Cranberries sauce" cioè la "salsa di mirtilli" di tradizione natalizia irlandese) è stato in seguito semplificato in Cranberries.
Logo The CureTHE CURE: nascono nel 1976 come Easy Cure, "cura facile" dal nome di un brano composto da Tolhurst (batterista e tastierista del gruppo).
Nella canzone Pornography del 1982 si legge: "I must fight this sickness, find a cure" (devo combattere questo malessere, trovare una cura).
Robert Smith ha affermato: "Avevo sempre pensato che 'Easy Cure' suonasse un po' hippy, troppo americano, troppo West Coast. Ogni gruppo che ci piaceva aveva il 'the' davanti, ma 'The Easy Cure' sembrava stupido, così l'abbiamo cambiato semplicemente in The Cure".
Logo Def LeppardDEF LEPPARD: Joe Elliott, il cantante, ha voluto copiare l'idea del logo della band Led Zeppelin creando il nome Def Leppard, una specie di contrazione fonetica delle parole deaf leopard ("leopardo sordo").
Logo Depeche ModeDEPECHE MODE: alla ricerca di un nuovo nome, i componenti della band notano in un bar tra le riviste un rotocalco di moda francese ("mode depeche" letteralmente "gazzettino di moda" ma spesso tradotto erroneamente con "moda facile, veloce" a causa della confusione della parola francese depeche col verbo se dépêcher "spicciarsi" o "sbrigarsi"). La copertina era girata al contrario e il suono Depeche Mode piace alla band.
Logo The DoorsTHE DOORS: Jim Morrison prese spunto da una poesia di William Blake che diceva "if the doors of perception are cleansed, everything would appear to man as it truly is, infinite" (se le porte della percezione fossero spalancate, ogni cosa apparirebbe all'uomo come realmente è: infinita). Venne anche influenzato da un libro di Aldous Huxley sulle sue esperienze con la droga chiamato appunto "The Doors of Perception" (le porte della percezione).
Logo Duran DuranDURAN DURAN: il nome del gruppo trae ispirazione dal nome di un personaggio cinematografico, il cattivo Durand Durand (impersonato da Milo O'Shea) del film cult di fantascienza Barbarella con Jane Fonda.
Logo EaglesEAGLES: originariamente chiamati "Teen King and the Emergencies" cambiarono il nome della band in Eagles ("aquile") perchè amavano il suono della parola e perchè in questo modo sarebbero stati "allineati" alla band The Byrds (da birds ovvero "uccelli") che ha avuto una grande influenza su di loro.
Logo Everything But The GirlEVERYTHING BUT THE GIRL: la band vide un cartellone pubblicitario sulla vetrina di un negozio di abbigliamento che diceva di vendere "Everything but the Girl" ("tutto tranne la ragazza" ovvero la commessa del negozio).
Logo Faith No MoreFAITH NO MORE: da un nome di un cavallo da corsa.
Logo Foo FightersFOO FIGHTERS: è un termine usato nella Seconda Guerra Mondiale per indicare strane palle di fuoco a volte avvistate dai piloti.
Logo FugaziFUGAZI: è un gruppo punk americano, formatosi nel 1987. Il nome della band riprende il gergo militare dei tempi del Vietnam. Si rifà alla peggiore situazione in cui, come soldati, ci si poteva trovare in guerra ed è l'acronimo di: Fucked Up, Got Ambushed, Zipped In ('fottuti, finiti in un'imboscata, chiusi' nei sacconi di plastica con la cerniera usati per contenere i cadaveri).
Logo GenesisGENESIS: dal primo libro della Bibbia (la Genesi).
Logo Goo Goo DollsGOO GOO DOLLS: quando si chiamavano Sex Maggots (letteralmente "vermi del sesso") i giornali locali si rifiutavano di pubblicare articoli su di loro quindi Jonny Rzeznik (cantante) trovò su una rivista la pubblicità di una bambola che faceva "goo goo" quando veniva messa a testa in giù.
Logo Green DayGREEN DAY: il termine in slang americano significa "giornata passata a farsi le canne". Un'altra versione afferma che quando lasciarono la scuola per fare i musicisti il loro preside gli disse "It'll be a green day in hell before you make anything of yourselves" ("Il giorno in cui l'inferno sarà verde voi combinerete qualcosa nella vita").
Logo Guns 'N' RosesGUNS 'N' ROSES: originariamente Axl Rose (cantante) faceva parte degli Hollywood Roses mentre Slash (chitarrista) suonava per gli L.A. Guns; i 2 frequentavano gli stessi club, divennero amici e fondarono i Guns 'n' Roses fondendo i nomi dei loro precedenti gruppi.
Logo HoobastankHOOBASTANK: secondo Doug Robb (chitarra e voce) il nome Hoobastank "non significa nulla: è solo un gioco di parole che risale ai tempi del liceo". In un altra intervista però la band affermò che si trattava del nome di una stazione di servizio in Germania (nome suggerito da un amico che viveva lì vicino).
Logo JamiroquaiJAMIROQUAI: il nome della band deriva da un mix tra Jam session e Iroquois, nome di una tribù di indiani americani ai quali Jay Kay (cantante e leader) si sente particolarmente vicino dal punto di vista filosofico. Jay Kay è diventato talmente famoso rispetto agli altri componenti, da essere spesso creduto erroneamente un cantante solista, chiamato appunto Jamiroquai.
Logo KISSKISS: secondo Paul Stanley (chitarrista), il nome kiss ("bacio") suonava pericoloso (kiss of death - bacio della morte) e sexy allo stesso tempo. I KISS hanno negato le voci che indicavano l'origine del nome come "Kids In Service of Satan" ("bambini al servizio di Satana") oppure "Keep It Simple Stupid" ("falla semplice, stupido")."
Logo KOЯNKOЯN: Jonathan Davis (cantante) lavorava al Kern County come assistente di medico legale ("coroner"). Da qui forse è derivato Corn che viene scritto con la K al posto della C e con la R rovesciata. Secondo altri il nome semplicemente è stato suggerito da un fan (corn in inglese significa "grano").
Logo Led ZeppelinLED ZEPPELIN: Jimmy Page (chitarrista) beveva con Moon e Entwhistle che scherzavano sul fatto che i loro amici Daltrey e Townshend volessero fondare una band con Jimmy. Uno di loro disse: "Yeah, that will go over like a lead balloon" ("sì, volerà alto come un palloncino di piombo"). Quando fondarono la band Jimmy si ricordò di questa frase e scelse "Lead Zeppelin". Successivamente trasformò lead in led in modo che gli Americani non lo pronunciassero male.
Logo Limp BizkitLIMP BIZKIT: da Biscuit, nome del cane di Fred Durst che aveva un'andatura zoppicante (limp).
Logo Lynyrd SkynyrdLYNYRD SKYNYRD: dal nome del noioso professore di fisica (Leonard Skinner) di alcuni membri della band.
Logo MegadethMEGADETH: Megadeath è un termine militare per indicare un milione di morti (la Seconda Guerra Mondiale fece 80 Megadeath).
Logo MetallicaMETALLICA: Lars Ulrich (batterista della band) stava aiutando un amico nella scelta del nome per una rivista metal. Le ipotesi erano Metal Mania e Metallica; il nome scelto per la rivista fu Metal Mania così lui usò Metallica per la sua band.
Logo MisfitsMISFITS : da un film del 1961 con protagonisti Clarke Gable e Marilyn Monroe. Misfits in inglese significa "disadattati, balordi, pecore nere".
Logo Mötley CrüeMÖTLEY CRÜE: un amico della band disse: "What a Motley looking Crew" ("che banda di pagliacci"). L'idea di aggiungere i puntini sulle lettere è venuta mentre i membri della band bevevano birra Löwenbräu.
Logo MötorheadMOTÖRHEAD: è una parola dello slang inglese che indica un soggetto che fa largo uso di anfetamina.
Logo NickelbackNICKELBACK: il cantante Chad Kroeger chiese aiuto a suo fratello Mike (bassista) per il nome della band; Mike lavorava da Starbucks e visto che il caffè costava 1,95$ ripeteva tutto il giorno la frase "here's your nickel back" ovvero "ecco il tuo nichelino (una moneta da 5 cent) di resto".
Logo NirvanaNIRVANA: secondo il Buddismo il Nirvana è la felicità immensa raggiungibile solamente con l'annientamento dell'io.
Logo OasisOASIS: il nome deriva dal quartiere di Manchester in cui la band è cresciuta e dove il nome Oasis indicava una compagnia di taxi, una catena di negozi di vestiti da donne, un ristorante indiano e soprattutto un club dove i Beatles suonavano a inizio carriera.
Logo Pearl JamPEARL JAM: la nonna di Eddie Vedder (cantante del gruppo) si chiamava Pearl e cucinava una marmellata (in inglese jam) di peyote che i componenti della band chiamavano appunto Pearl Jam ("la marmellata di Pearl").
Logo Pink FloydPINK FLOYD: deriva dai nomi di 2 bluesman della Georgia ovvero Pink Anderson e Floyd Council; la band originariamente infatti si considerava una blues band.
Logo RamonesRAMONES: Paul McCartney usava farsi chiamare Paul Ramone. I Ramones usano tutti Ramone come cognome.
Logo R.E.M.R.E.M.: è l'acronimo di "rapid eye movement" ovvero "movimento rapido degli occhi" per indicare quella fase del sonno in cui si sogna. Ma il frontman del gruppo Michael Stipe afferma che il nome non è stato scelto per quel motivo.
Logo Rolling StonesROLLING STONES: era il titolo di una canzone blues cantata da Muddy Waters (di cui Keith Richards era un grande fan) "Rolling Stone" ; nel testo si legge "I'm a man...I'm a rolling stone".
Logo Scissor SistersSCISSOR SISTERS: tradotto letteralmente, il loro nome sarebbe "Sorelle Forbici", nonsense considerando che la band è formata da quattro maschi e una femmina. In realtà, il nome nasce da una posizione sessuale tra due donne e la loro denominazione ufficiale era "Dead Lesbian and the Fibrillating Scissor Sisters" (Lesbica Morta e le Fibrillanti Sorelle Forbici). Viste le vendite esorbitanti, la band americana ha dovuto, in fretta e furia, ribattezzarsi in maniera più consona al grande pubblico.
Logo Sex PistolsSEX PISTOLS: Malcolm McLaren quando divenne manager del gruppo The Strand, formato nel 1972 da Steve Jones (chitarrista del gruppo), decise di cambiare il nome alla band. Fra le proposte vi erano Le Bomb, Beyond, Subterraneans e Teenage Novel, ma venne scelto Sex Pistols (letteralmente "pistole del sesso") da una maglietta venduta dal SEX, il negozio di abbigliamento punk e sadomaso dello stesso McLaren.
Logo Skid RowSKID ROW: termine slang per indicare un sobborgo della città dove vivono drogati, alcolisti e gente di strada. Era anche il nome di una band irlandese che si era sciolta nel 1972 molto apprezzata da Sebastian Bach e compagni: gli Skid Row acquistarono i diritti ad utilizzare il nome per 35'000$ nel 1987.
Logo SoundgardenSOUNDGARDEN: nome ripreso da un'installazione artistica di Douglas Hollis a Seattle, chiamata appunto "A Sound Garden" ("giardino del suono"), un insieme di strutture che suonano quando il vento ci passa attraverso.
Logo SteppenwolfSTEPPENWOLF: il fondatore del gruppo John Kay (di origini tedesche) si ispiró a "Der Steppenwolf" ("Il lupo della steppa"), il titolo di un romanzo scritto dallo scrittore tedesco Herman Hesse.
Logo U2U2: ci sono diverse interpretazioni per l'origine del nome; la più comune è che significhi "you too" ovvero "anche tu" per sottolineare il ruolo del pubblico nell'esperienza musicale del gruppo. Un'altra ipotesi: sarebbe il nome di un modulo per l'iscrizione alle liste di collocamento in Irlanda.
Sembra però che il nome sia stato suggerito dal cantante dei The Radiators Steve Averill, ispirato al celebre aereo spia americano degli anni '60. La band si chiamava precedentemente Feedback e pare che, indecisi se mantenere il vecchio nome o abbracciare il nuovo, il gruppo abbia rimesso la scelta al pubblico di un proprio concerto per alzata di mano.
Logo Van HalenVAN HALEN: il cantante del gruppo David Lee Roth suggerì ai fratelli Alex e Eddie Van Halen di usare il loro cognome come nome del gruppo anzichè il precedente "Mammoth".
Logo Velvet UndergroundVELVET UNDERGROUND: il nome è tratto dal titolo di un libro che i componenti trovarono per strada. Il libro trattava del sesso ("il velluto clandestino") in America.
Logo WhitesnakeWHITESNAKE: dal pitone reale (detto anche "pitone palla") albino posseduto da David Coverdale (cantante) mentre era nei Deep Purple.
Logo ZZ TopZZ TOP: il nome deriva dal Blues man texano ZZ Hill oppure da Zig Zag e Top due tipi molto conosciuti di cartine per rollare.
 

ROCK BAND ITALIANE

Logo 883883: il duo Max Pezzali e Mauro Repetto dietro consiglio del produttore Claudio Cecchetto cambiano il loro nome dal poco originale "I Pop" a 883, il nome (nonché la cilindrata) del modello di moto della Harley Davidson di cui i due sono grandi appassionati.
Logo 99 Posse99 Posse: le posse (gruppo o milizia) sono un fenomeno musicale nato in sintonia con lo sviluppo dei movimenti dei centri sociali. I 99 Posse nascono nel 1991 come espressione del "Centro Sociale Occupato Autogestito" Officina 99.
Logo AfterhoursAFTERHOURS: il nome è tratto da una canzone dei Velvet Underground intitolata "After Hours".
Logo Articolo 31ARTICOLO 31: il duo rap milanese inizialmente avrebbe voluto chiamarsi "Articolo 41" (da un articolo di legge che prevede la possibilità di essere esentati dal servizio militare per sindromi nervose). Su suggerimento di un professore universitario, lo cambiarono in "Articolo 31". Tale nome fa riferimento alla famigerata Section 31 del Broadcasting act del 1960, una legge emanata dal parlamento irlandese che costituiva una vera minaccia alla libertà di espressione, poiché affermava che solo i partiti politici espressamente autorizzati dal governo irlandese, avrebbero potuto parlare in TV, radio e altri mezzi di comunicazione.
Logo BaustelleBAUSTELLE: il nome del gruppo nasce da una parola tedesca che significa "cantiere", "lavori in corso". Sembra sia stato scelto sfogliando un dizionario italiano-tedesco dopo una lunga ricerca su diversi testi stranieri. Il cantante del gruppo Francesco Bianconi afferma che il nome è stato scelto per alcune curiose caratteristiche: contiene la parola "stelle", l'ironica onomatopea "bau" ed "elle", che in francese significa "lei".
Logo FinleyFINLEY: la giovane band italiana prende il nome da Michael Finley, giocatore di basket nell'NBA.
Logo Linea 77LINEA 77: il nome deriva dalla linea dell'autobus che la band prendeva per dirigersi verso la loro prima sala prove.
Logo LitfibaLITFIBA: il nome deriva dall'indirizzo telex della sala prove della band: "L" (prefisso telex), "IT" (Italia), "FI" (Firenze), "BA" (Via de' Bardi).
Logo Marlene KuntzMARLENE KUNTZ: è l'unione tra Marlene Dietrich (attrice tedesca) e il titolo di una canzone dei Butthole Surfers (una band americana). Essendo kuntz una storpiatura di "cunts" (vulve) la traduzione sarebbe "fighe di Marlene".
Logo Matia BazarMATIA BAZAR: Matia (cioè "matta" in dialetto genovese) era il nome d'arte della cantante del gruppo Antonella Ruggiero; da qui il nome della band.
Logo Modena City RamblersMODENA CITY RAMBLERS: in Irlanda ogni città ha i suoi "City Ramblers" (matti di città) e la band voleva che Modena non fosse da meno.
Logo NegramaroNEGRAMARO: il Negroamaro è un vitigno della terra d'origine della band, il Salento.
Logo NegritaNEGRITA: la rock band italiana prende il nome da una canzone dei Rolling Stones "Hey! Negrita".
Logo PFMPFM: Premiata Forneria Marconi è il nome di una pasticceria a Brescia situata nei pressi della sala prova della band. Successivamente venne ridotto in PFM perché considerato più "internazionale".
Logo PoohPOOH: originariamente chiamati Jaguars, devono cambiare nome per via dell'omonimia con un gruppo romano; viene scelta la proposta della segretaria del produttore che si ispira a Winnie-the-Pooh, il famoso orsacchiotto della letteratura per l'infanzia.
Logo SubsonicaSUBSONICA: alla fondazione del gruppo Samuel Umberto Romano (cantante) propose "Sonica" come una canzone dei Marlene Kuntz mentre C-Max/Massimiliano Casacci propose Subacqueo come il titolo di una canzone che aveva scritto con gli Africa Unite. La ragazza di Max, infine, propose di unire i due nomi formando Subsonica.
Logo VerdenaVERDENA: inizialmente chiamato Verbena (il nome di una pianta) la band decise di sostituire la B con la D perché esisteva già un gruppo statunitense con questo nome.
 

Scopri i nomi d'arte di cantanti, attori e personaggi TV

NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL