Nomi stupidi ai bambini: è giusto vietarli?

In Italia i giudici hanno vietato ad una coppia di genitori di battezzare con il nome Venerdì il loro bambino: il nome imposto dai giudici è stato Gregorio (il santo del giorno in cui è nato il bambino). Un'altra coppia di genitori si è vista rifiutare il nome Andrea per una bambina: questa volta una sentenza ha obbligato mamma e papà ad aggiungere il nome Emma, per fugare ogni dubbio che si trattasse di una bimba e non di un bambino.

Via libera ai nomi 'stupidi' per i bambini svedesi
Nel frattempo, la Svezia autorizza i genitori a dare ai loro figli i nomi che vogliono, anche i più strani. "Che male c'è a chiamarsi Metallica o Budweiser? Siamo nel 2008 e ormai non si stupisce più nessuno". Questa la giustificazione del Fisco svedese, responsabile anche in materia di anagrafe.
La decisione è stata presa dopo decenni di cause proposte da mamme e papà che vogliono dare ai loro pargoli nomi decisamente originali. L'ultimo caso: Volvo Lutfisk Wannadies Almqvist, neonata con una sfilza di nomi presi in prestito da un supermarket.

Tu cosa ne pensi? E' giusto limitare per legge la scelta dei genitori? I giudici italiani non si sono dimostrati troppo indulgenti? O sarebbe meglio "liberalizzare" la scelta dei nomi come hanno deciso in Svezia?


Rispondi al sondaggio!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGIO