CONCORDIA SAGITTARIA

Circa diegi giorni fa il sole è entrato nella costellazione del Sagittario. Ne prendo spunto per parlare di una cittadina sita in provincia di Venezia. Antica di due millenni, vi si trova una necropoli con inscrizioni in lingua latina ritrovata nel 1873. Si trovano anche testimonianze del primo cristianesimo: tra queste, la sua chiesa risale al 389 e pare sia stata consacrata da S.Ambrogio (a proposito di S.Ambrgio: 389, quasi mille anni prima del Duomo di Milano). Di Concordia era Rufino Turiano (345-411), che scrisse un catechismo che ambiva a essere valido per tutto l'Occidente.

In origine era Concordia Julia (o Julia Concordia). Quando venne fondata era il periodo del secondo triumvirato, formato da Antonio, Lepodio e soprattutto da Augusto. Tra loro c'era concordia e da qui il nome. Per Julia, vedere la puntata del 31 luglio, sul Friuli Venezia Giulia.

Il nome attuale le fu dato dopo l'Unità d'Italia. Deriva dal fatto che a Concordia c'era una fabbrica di frecce, che lavorava il ferro proveniente dal Nord. Frecce, in latino sagitte. Niente di stellare, dunque.

E chissà quanti altri toponimi hanno un'origine simile!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGIO